Archivio per dicembre, 2006

Le amicizie virtuali

Pubblicato: 27 dicembre 2006 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:

Le amicizie virtuali hanno una vita brevissima ma intensa.

Scoppiano all’improvviso, una scintilla dettata da una parola, una frase, il verso di una poesia.

E’ scoprirsi all’unisono, una sintonia davvero implacabile, un’intesa di sentimenti e sensazioni.

E’ impossibile resistere alla tentazione della simpatia che genera tale complicità.

Le menti sono unite telepaticamente, a volte ci si ritrova ad aver pensato la stessa cosa nello stesso istante. Il timer che generalmente registra l’ora dei post, non sbaglia quasi mai.

E allora è un’intensificarsi di comunicazioni, di scritti, di prove per capire se è proprio vero, se in fondo non è la solita illusione, dopo tante delusioni nella vita reale.

Ma apparentemente è vero.

E ci si sente finalmente protetti, da una presenza che sai che, comunque vada, male che vada, starà in un punto indefinito dell’etere a sentire le tue stesse sensazioni, a patire le tue stesse sofferenze. Un altro, sconosciuto, ma simile a te.

E’ bello, sentirsi accomunato a qualcosa, sapere di appartenere a qualcosa, anche se imperturbabilmente astratto.

E l’Amicizia va, scivola su chilometri di parole e lettere buttate a volte con mestizia, più spesso con goliardica allegria, naviga tra  giochi ed allusioni, che solo tu e l’altro tuo simile capite.

E’ il divertimento allo stato puro, è la pura soddisfazione.

Poi…

E poi si spegne.

Non è necessario un gesto, una parola, non è nemmeno necessario, a volte un equivoco.

Non ci possono essere equivoci tra due persone che sono in sintonia telepatica.

Eppure, la fiamma di quell’Amicizia tanto intensa, piano piano muore.

Il più delle volte ne puoi assaggiare la sensazione.

Riesci a percepirne il silenziosissimo lamento che ti arriva anni luce in anticipo… ma puoi credere a qualcosa che muore nonostante sia così perfetto?

In fondo, lo sospettavi.

Ed eri rassegnato ancor prima che cominciasse a nascere.

Lo lasci andare comunque, il galoppo dell’intesa, aspetti che faccia il suo corso, e non te ne crucci, o forse lo fai, ma in fondo che puoi risolvere?

E’ solo virtuale.

Alla fine, è semplicemente il sapore piacevole di qualcosa che per un attimo è stato impareggiabile. Ma in fondo, capisci, che la realtà è colei che ha il sopravvento sulle cose, e che comunque, è a lei che devi inchinarti, perché non si può vincere il concreto, nemmeno con la perfezione dell’irreale.

uno dei miei primi post su blog datato 2001

Annunci

Natale 2006

Pubblicato: 23 dicembre 2006 da fiaeforum in Senza categoria

Ipanema e il F.I.A.E. augura a tutti un
Buon Natale
e
un 2007 di
scrittura e successi

Il premio Teramo sezione

Pubblicato: 12 dicembre 2006 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:, ,

Dal sito del Comune di Teramo

I vincitori del Premio Teramo per un Racconto inedito. La premiazione si è tenuta domenica 10 dicembre alla sala san Carlo.
Il premio “Città di Parola" per un Racconto inedito è andato al triestino Giuseppe O. Longo. Per la sezione “Giacomo Debenedetti" premio per un racconto inedito riservato a uno scrittore di età non superiore ai trenta anni, il riconoscimento è andato alla teramana Silvia Celommi ex aequo con Manuela Ferri, di Montesilvano. Il premio "Mario Pomilio" per un racconto inedito di uno scrittore abruzzese è andato al pescarese Giovanni Di Iacovo, mentre per la sezione "Città di Fantasia" premio per una favola inedita, è stata premiata la sarda Francesca Falchi. Al milanese Fabio Musati è andato il premio "Giuseppe Caporale", della sezione speciale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo per un racconto inedito dedicato al rapporto empatico tra animali ed esseri umani, mentre il premio "Città di Immagine" dell’Università degli Studi di Teramo per un soggetto inedito per un cortometraggio è andato al bolognese Carlo Tomatis.
Per la sezione riservata a un racconto breve in SMS non si sono avute prove persuasive: per questa ragione, in ossequio alla convinzione e alla fondatezza di giudizio che sono proprie delle espressioni della Giuria del Premio Teramo, si è ritenuto opportuno procedere alla non assegnazione del Premio Città di Comunicazione.

Complimenti vivissimi a Fabio, che ci risulta essere in lizza anche per il Premio Gutemberg, selezionato tra oltre 400 racconti e in finale tra i primi 40 insieme ad Angela! Wow, il FIAE sta facendo faville! Bene, bravi, continuate così!

ScrittoMIsto: tra i finalisti

Pubblicato: 3 dicembre 2006 da fiaeforum in Senza categoria

Un lavoro che mi ha colpito. Interessante e originalissimo. Chapeau alla fantasia e all’idea:
SarmigezetusaPersonaggi Precari

Pubblicato: 2 dicembre 2006 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:

 

Il concorso ScrittoMIsto è arrivato al suo "rush finale. I 30 finalisti sono stati scelti, e sono reperibili in elenco a questo post Noi non siamo entrati nella "rosa" ma poco male. Il nostro miglior successo, come scritto nel nostro abstract è stato l’esser riusciti a produrre un lavoro in comune, e di averlo fatto in armonia e con serietà e impegno. Forse un errore lo abbiamo commesso, come del resto capita agli "scrittori" inesperti: il non aver preso in considerazione il "tema" e il tipo particolare di pubblicazioni che tratta la RGB Media, casa editrice di ScrittoMIsto. In effetti dalle recentissime e nutritissime pubblicazioni, possiamo adesso capire che pubblica "scrittura di rete" e con particolare riferimento ai post pubblicati sui blog. Scrittura "blogghesca" insomma, che è una scrittura molto interessante, sicuramente cambierà in maniera radicale il modo di scrivere tradizionale e anche il modo di leggere, visto il grandissimo seguito che ha dimostrato di avere negli ultimi anni, ma che ahimè, non è (forse non ancora) il nostro modo di scrivere. Forse per questo non siamo stati neppure notati da chicchessia, forse perché presentandoci come forum di aspiranti scrittori siamo stati considerati subito "outsider" o inadeguati. Forse. In ogni caso, il plauso a ScrittoMisto va dato, perché sta dando visibilità ed opportunità non indifferenti a chi scrive sui blog e sicuramente questo rende onore a chi guarda avanti, e sa cogliere i nuovi messaggi e le nuove richieste delle generazioni che stanno avanzando. Arrivederci, allora. E buona lettura a tutti. Noi, continueremo a leggere, anche gli "scrittimisti" che adesso son premiati. Speriamo che vincano tutti, indistintamente.