I blog di narrativa

Pubblicato: 26 febbraio 2007 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:,

Pubblico sul blog di Fiae un post relativo ai blog di narrativa che è apparso su
http://blog.libero.it/AltreLatitudini/ 
Manca un riferimento ai blog collettivi  di autori esordienti come Fiae, anche se credo che Fiae sia essenzialmente un forum, oltre che una realtà peculiare nell’ambito del web.

Un caro saluto.
Claudio.

Tutti i blog, anche quelli più legati ai fatti quotidiani, sono di fatto delle narrazioni. Chi  racconta di essere andato a cena con gli amici o descrive l’ultimo film  che ha visto o scrive di un incontro inaspettato, sceglie di narrare  un episodio, un evento, un fatto, ritagliandolo dalla massa di microavvenimenti che investe la vita di ciascuno. In questo senso, parlare di “blog di narrativa” sembra tautologico e ridondante. La novità che i blog hanno portato sulla scena del web è proprio questa: ognuno diventa autore e si ritaglia un pubblico di lettori con cui interagisce sulla base delle proprie scelte narrative. I siti web non consentivano tale scambio, se non in modo rigido e parziale, mentre i forum e i newsgroup paiono troppo legati al topic, all’oggetto e poco alla soggettività degli eventi di chi posta.
 

Tuttavia, nell’ambito della narrazione più generale della propria vita, dei propri desideri e degli eventi significativi, esiste un sottoinsieme di blog esplicitamente narrativi, che propongono ai lettori racconti, poesie,  frammenti, esercizi di stile, iniziative di scrittura.

A questi blog intendo rivolgermi con questo post.

Schematicamente, si possono  dividere in tre  categorie principali:

 1. Blog di scrittori più o meno affermati che usano la rete e il rapporto con i lettori per pubblicizzare iniziative editoriali  che avvengono per lo più fuori dalla rete o ai margini della stessa o per  proporre testi attinenti la costruzione del romanzo, la segnalazione o la critica di libri altrui, eventi letterari, presentazioni (alcuni esempi sono: il sito di Giuseppe Genna, il blog  di Giulio Mozzi, quello di Pulsatilla, il bel blog di Giovanni Buzi,  ecc). A volte questa tipologia di blog assume le sembianze dello spazio collettivo (“Nazione Indiana”) o del salotto  che si occupa di recensioni o tendenze letterarie (“Lipperatura” di Loredana Lipperini).

2. Blog centrati sull’invio di racconti brevi, poesie, frammenti narrativi, suggestioni  letterarie di autori che operano prevalentemente in rete e che, in qualche caso, sono approdati alla pubblicazione  cartacea a partire dalla frequentazione del web.  In questo caso, il percorso è opposto alla prima tipologia. Non è la rete la cinghia di trasmissione delle produzioni,  ma semmai il trampolino di lancio verso altre iniziative. Alcuni esempi, per restare su Libero, sono: Quaderno a righe, Polystyrene, Il Grande Sonno, Cornici Vuote.

3. Blog in cui gli autori si misurano con forme narrative per il puro piacere della scrittura. La distinzione appare manichea e si può obiettare che questa impostazione è prevalente anche nelle altre due tipologie.  Ma, a differenza degli autori affermati,  la narrazione è il pretesto per un gioco interattivo tra autore e lettori e la rete diventa l’ambito unico dello scambio. Si tratta di autentici diari (web log), a volte di grande spessore, che assumono  come oggetto principale  il desiderio di raccontare, confrontare suggestioni, mettere in comune rappresentazioni della realtà. Alcuni esempi di questa tendenza (e mi scuso con gli autori che non cito, ma sono parecchi) sono: La Nebbia Gialla (Prufrock non sarà d’accordo, dice di non ritenersi uno scrittore, ma scrive  bene), Specchio, Ombra Luminosa, Naufragointerra, Otherwiseness e, sul versante dei racconti di viaggio, Donnadistrada.

 

Annunci
commenti
  1. Ipanema ha detto:

    Uhm… ne mancano assai!

    Il blog di CinziaPierangelini, alias Coca; l’ottimo blog di RemoBassini, più un convivio di penne e di pensieri sullo scrivere e l’editoria che un blog personale; il blog duro e puro di KingLear Officine di Avanguardie di BioIannox, insieme a quello personale, proprio appunto di Giuseppe Iannozzi; Il blog di Simonetta Santamaria, UgoMazzotta, Istintivamente (EnricoFovanna), Roberto Tossani ecc…ecc…

    sapessi quanti bravissimi e talentuosissimi scrittori scrivono sui blog e in rete!
    Vale la pena farci un giro… 🙂

    p.s.: comunque hai ragione, noi Fiae siamo soprattutto un forum. Questo è solo un quaderno di appunti, in effetti. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...