A proposito di Emergency

Pubblicato: 13 marzo 2007 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:,

In queste ultime settimane si è parlato molto di Afghanistan, per le note vicende politiche. Mi sembra opportuno ripostare qui un appello a favore di Emergency, che opera da anni in alcuni scenari di guerra e povertà e che ha assistito negli ultimi anni più di un milione e mezzo di afgani.

Emergency   http://www.emergency.it/
E’ un’associazione italiana indipendente, neutrale e apartitica. Emergency offre assistenza medico-chirurgica gratuita e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Emergency promuove una cultura di solidarietà, di pace e di rispetto dei diritti umani
Nei conflitti contemporanei il 90% delle vittime sono civili. Ogni anno la guerra distrugge la vita di milioni di persone nel mondo. L’impegno umanitario di Emergency è possibile grazie al contribuito di migliaia di volontari e di sostenitori.

Emergency interviene in:
Afganistan
Cambogia
Iraq
Italia
Sierra Leone
Sri Lanka
Sudan

Afganistan

In oltre 27 anni il conflitto afgano ha causato un milione e mezzo di morti e quasi quattro milioni di profughi.  Altre vittime sono causate dai combattimenti incessanti, dalla diffusa disponibilità di armi da fuoco e dalle mine antiuomo disseminate nel terreno. Ai feriti di guerra si aggiungono le vittime di un’emergenza moderna: secondo stime non ufficiali ogni giorno cinque bambini vengono uccisi in incidenti stradali a Kabul e dintorni. Denutrizione, scarso accesso ad acqua sicura, epidemie di tubercolosi e malaria non trovano risposte in un sistema sanitario nazionale allo stremo. In Afganistan dal 1999, Emergency ha costruito un centro chirurgico ad Anabah, un villaggio della valle del Panshir sotto il controllo del comandante Massud, capo dell’Alleanza del Nord. Due anni dopo ha aperto un secondo Centro chirurgico nella Kabul governata dai taliban. Nel 2003 ha costruito un ospedale a Lashkar-gah, nella provincia pashtun di Helmand, un’area priva di strutture per l’assistenza chirurgica specializzata. In tutto il paese Emergency ha attivato una rete di 28 Posti di primo soccorso e Centri sanitari per garantire cure tempestive ai pazienti e il loro eventuale trasferimento in ospedale.

All’attività sanitaria si è affiancato l’impegno sociale: dal 2001 Emergency è impegnata in un programma di assistenza sanitaria ai detenuti delle maggiori carceri del paese e in un programma di integrazione lavorativa rivolto alle donne della valle del Panshir.

Dal 1999, in Afganistan Emergency  ha curato oltre 1.551.000 persone. Le donazioni a sostegno dei progetti di Emergency possono essere eseguite tramite:

– carta di credito on-line (su Server Sicuro)
– numero verde CartaSi 800-667788 per donazioni con CartaSi, Visa e MasterCard
– PayPal
on-line (anche in dollari)
– c/c postale intestato a EMERGENCY n° 28426203
– c/c bancario intestato a EMERGENCY n° 713558 – ABI 05387 – CAB 01600 – CIN V – IBAN IT 41 V 05387 01600 000000713558 – BIC BPMOIT22 XXX – presso Banca Popolare dell’Emilia Romagna
– c/c bancario intestato a EMERGENCY n° 000000130130 – ABI 05018 – CAB 01600 CIN X – IBAN IT 02 X 05018 01600 000000130130 – BIC CCRTIT2184B – presso Banca Etica, Filiale di Milano
– c/c bancario intestato a EMERGENCY n° 000000067000 – ABI 05584 – CAB 01600 CIN T – IBAN IT 35 T 05584016000 000000067000 – presso Banca Popolare di Milano
– assegno bancario intestato ad Emergency (non trasferibile) da inviarsi a Emergency, via Meravigli 14 – 20123 Milano.

Aderisci all’iniziativa sostenendo concretamente Emergency.
DIFFONDI L’INIZIATIVA, VERSA ANCHE SOLO 2 O 3 EURO
UTILIZZANDO I CANALI UFFICIALI DELLE DONAZIONI

http://blog.libero.it/AltreLatitudini/

 

 

 

Annunci
commenti
  1. Ipanema ha detto:

    Grazie Claudio per il tuo intervento giustissimo. Ogni anno mio marito e io sosteniamo Emergency con una piccola cifra. Adesso che me lo hai ricordato, corro in banca a rinnovare l’impegno per quest’anno. Ciao 😉

  2. breakfast ha detto:

    Importantissimo post… grazie per le tue segnalazioni!!!

  3. Gardenia ha detto:

    non è mio il libro, ipa, grazie da grazia, g***

    “la donna della tempesta” (mursia) è di donatello bellomo.

  4. Writer58 ha detto:

    Grazie a voi per il vostro appoggio.
    Writer.

  5. Tetractys ha detto:

    Mi piace questo blog; l’ho già linkato al mio…

    Un Abbraccio alla cara Ip.

    Fabrizio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...