Quest test di Livia: risposta di Livia che chiede scusa in anticipo

Pubblicato: 18 settembre 2007 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:

Qual è:

— Il tuo libro preferito in assoluto?

Les liaisons dangereuses, di De Laclos. Non mi dilungo perché una volta ne avevo scritto una recensione… e adesso non so più nemmeno scrivere correttamente il titolo. Magari prima o poi la ritrovo e la posto.

— Il libro più bello che hai letto negli ultimi sei mesi?

È più difficile che scelgliere il migliore in assoluto, quindi li divido per categorie (tanto il gioco l’ho inventato io e le regole le cambio quando e come voglio, come nei reality di Maria de Filippi gnè gnè gnè)

Gomorra di Roberto Saviano. Il più importante. Un’opera che ho fatto tanta fatica a digerire, senza dubbio; però adesso mi sentirei in colpa se non l’avessi letto. A buon intenditor…

Non è un romanzo, né un reportage, né un saggio sulla camorra.

È la terra sporca che abbiamo sotto i piedi (fino a quando è lei a stare sotto), l’aria inquinata che respiriamo, i vestiti che indossiamo. È la scelta che NON abbiamo. Il muro addosso al quale sbattiamo ogni volta che apriamo il portamonete anziché aprire gli occhi. È fantastico. Punto.

A Christmas carol  Il più affascinante. Perché Dickens è Dickens, perché il Natale è il Natale, perché una stora fantastica scritta da un mito è una storia fantastica scritta da un mito (e perché Sanremo è Sanremo, e perché la mamma è sempre la mamma. Ho dimenticato qualcosa?)

Il cavaliere inesistente e Il visconte dimezzato. I più suggestivi. Molti artisti o aspiranti tali lavorano sotto l’effetto di droghe. A me piace scrivere sotto l’effetto di Calvino.

Harry Potter and the Deathly Hallows. Il più… Atteso? Avvincente? Emozionante? Deludente e poi sorprendente? So che mi gioco ogni possibilità di essere presa sul serio come lettrice, scrittrice, adulta, persona sana di mente e dotata di buon gusto, però che posso dire? Per me è stato fantastico. Ed è stato il primo libro letto in inglese. E sono felice di essere capace di lasciarmi incantare. Più che altro perché ne ho bisogno.

La "cosa" più bella che hai scritto secondo te?

Il racconto "Gatti in do maggiore", perché c’è molto di me lì dentro ed è quasi impossibile scovarlo.

La "cosa" più bella che hai scritto secondo gli altri?

Mi piacerebbe tanto saperlo, forza, via col sondaggio! Forse quello che mi ha fatto ricevere più complimenti è "In viaggio."

La "cosa" più brutta che hai scritto secondo te?

Questo test? Gh gh, scherzo. Boh. Uno dei racconti ispirati al teatro: c’è una bella gara tra quelli, ma credo che il fondo l’abbia toccato "La locandiera" seconda versione.

La "cosa" più brutta che hai scritto secondo gli altri?

In viaggio. (Sembra in contraddizione con quanto ho scritto prima, ma è davvero il libro per cui ono stata bacchettata di più dal mio lettore ideale che da quel momento è diventato l’EX lettore ideale, o almeno ha rischiato…

Il (primo) libro o racconto che ti ha fatto pensare: "Questo avrei voluto scriverlo io"?

Troppo facile: Harry Potter. E se vi pare una scelta discutibile… chi è più ricco della regina Elisabetta, scagli la prima pietra.

Il libro, racconto o altro che ti ha fatto pensare "Questo… ero capace anch’io"? (siate cattivi!)

Ovviamente ce ne sono a camionate. L’ultimo in ordine cronologico è stato "Scusa ma ti chiamo amore" di Moccia. In pratica: a copiare otto edizioni di Postalmarket e i testi di Battisti, sono capace anch’io. Farcire il tutto con frasi che sterminerebbero per diabete tutta la redazione di Harmony è un po’ meno nelle mie corde, ma con la parte "bora" me la caverei benissimo ahò, embè, semolimejo alimortaccitua (ce la posso fare, ce la posso fare!)

Il libro (I libri) che proprio non siete riusciti a finire?

Una volta li portavo a termine a costo di tenere gli occhi aperti puntandoci degli spilli come nel film Opera di Dario Argento. A diciannove anni l’unico abbandono prematuro era stato Uno, nessuno, centomila di Pirandello. Dovete capirmi: io ero sotto esami di maturità, e nel frattempo lavoravo come commessa in un negozio di scarpe; non avevo tempo nemmeno per andare in bagno a meno che non mi portassi dietro libri ed evidenziatore… e star lì a leggere di questo tizio che si guarda allo specchio per ore, per vedere se il se stesso di due secondi fa è diverso dal se stesso di un secondo dopo… non ho retto. Ah, e poi (anzi prima) Il nome della Rosa, a sedici anni. Mi mancavano CINQUE PAGINE PER TERMINARLO, ma mi è venuta una specie di fissa che se l’avessi finito, sarebbe accaduto qualcosa come la fine del mondo.

Con l’età sono peggiorata. Negli ultimi anni sono riuscita a mollare: Il signore degli anelli (frustare piano pliz!) dopo 700 pagine: ditemi quello che volete ma capitoli e capitoli di "Faramir, figlio di Cmèr, della tribu degli Adsytor, della città di Agrandìr lungo il fiume Drangjitpokzumbor incontrò la principessa Atndèr futura regina di Fronsgatzòr della contea di Mmmmiur che sta lassù su Lemontàgn, tra Bosk e Vallinfiòr  …" mi facevano abbioccare peggio di una sniffata di Bonomelli liofilizzata. Ho mollato anche un sacco di libri che mi piacevano: Sei pezzi da mille di J. Ellroy (a pag. 300 e passa), Le braci di Marai, Orlando di V. Wolf… una marea. In attesa di leggerli in un momento un po’ tranquillo per potermeli gustare come meritano. In pratica: seppellitemi con la tessera della biblioteca, grazie.

Il racconto/romanzo che non siete riusciti a (finire di) scrivere?

Romanzo: la versione lunga di In viaggio. Racconto: Matrimonio di una stella in riva al lago (bel titolo vero? Il racconto sarebbe anche meglio, se solo…). 

Il consiglio che dareste a uno che non legge?

Regalami un po’ del tuo tempo libero.

Il consiglio che dareste a un aspirante scrittore come voi?

Cerca di NON fare come me: concentrati sulla scrittura e lascia perdere lezioni di inglese, canto, macroeconomia, giardinaggio, storia comparata dello gnu striato… SCRIVI! E leggi. Di tutto.

La trasmissione a cui vorreste essere invitato in veste di opinionista quando avrete venduto le prime 100.000 copie e avranno tratto un film da una vostra opera (he he… si vede che comincio a non avere più domande?)

Vorrei tanto andare a Porta a Porta per prendere Vespa a mazzate e poi chiedere al pubblico: "Secondo voi, l’ho ucciso colpendolo ripetutamente con questa edizione delux del Signore degli anelli (e qui indico con la mano destra un libro di un metro e mezzo, peso sessantaquattro chili, quarantamiladuecentotrentadue pagine) o con l’agendina degli ex fidanzati di Manuela Arcuri (con la mano sinistra indico un monitor. Il monitor mostra un libro  con le iniziali M.A. sulla copertina, che sovrasta di parecchi metri la statua del cavallo all’ingrasso degli studi RAI).

 

Oppure si potrebbe farne una versione più "Marzullesca":

Leopardi o Foscolo?

Foscolo

Penna o PC?

PC, con la penna non riesco a scrivere nemmeno le mie iniziali.

Racconto o romanzo?

Romanzo se devo leggerlo, racconto se devo scriverlo.

Consiglio di un amico o recensione di un professionista?

Recensione di un amico. Se poi la pubblica sul Corriere della Sera, chi sono io per oppormi?

Copertina o titolo?

Dedica e ringraziamenti finali.

Del gatto o con la mucca?

Avevo scritto questa domanda solo perché non aveva senso… se adesso mi rispondo anche, vuol dire che sono proprio messa male.

Comunque: del gatto, ovvio!

 

 

E dopo il post più lungo della storia del FIAE, il premio "Lingua di suocera 2007" non me lo leva nessuno.

E sso soddisfazioni!

Annunci
commenti
  1. cristalpen ha detto:

    Qual è:
    — Il tuo libro preferito in assoluto?
    Il paziente inglese (ho amato il deserto, l’amore impossibile, il dolore, il passato che non muore).
    — Il libro più bello che hai letto negli ultimi sei mesi?
    Il dio delle piccole cose (la scrittrice è indiana e ci racconta in modo del tutto originale la sua terra, la sua gente).
    La “cosa” più bella che hai scritto secondo te?
    Il racconto che narra il dramma di una donna che ha dimenticato tutto, compresi gli affetti più cari ( In nome dell’amore).
    La “cosa” più bella che hai scritto secondo gli altri?
    Una poesia sulle stagioni della vita. (Monolite).
    La “cosa” più brutta che hai scritto secondo te?
    La metà della mia produzione letteraria, probabilmente 🙂
    La “cosa” più brutta che hai scritto secondo gli altri?
    Un’ altra poesia (Solitudine).
    Il (primo) libro o racconto che ti ha fatto pensare: “Questo avrei voluto scriverlo io”?
    Il nome della Rosa di Umberto Eco. Felicità è scrivere un libro come quello :-))))
    Il libro, racconto o altro che ti ha fatto pensare “Questo… ero capace anch’io”? (siate cattivi!)
    Basta leggere qualcosa edito dalle case editrici con richiesta di contributo…
    Il libro (I libri) che proprio non siete riusciti a finire?
    Tanti. Citerò solo alcuni successi letterari: “Va dove ti porta il cuore” e “Angeli e demoni” di Dan Brown.
    Il racconto/romanzo che non siete riusciti a (finire di) scrivere?
    Tutti quelli che hanno connotazioni autobiografiche mi costano fatica, quindi spesso e volentieri li lascio a metà.
    Il consiglio che dareste a uno che non legge?
    Andare in libreria e leggersi le quarte di copertina.
    Il consiglio che dareste a un aspirante scrittore come voi?
    Di scrivere ogni volta che ne ha voglia. E di non ascoltare i detrattori. Nessuno ha il diritto di toglierci il piacere di scrivere.
    La trasmissione a cui vorreste essere invitato in veste di opinionista quando avrete venduto le prime 100.000 copie e avranno tratto un film da una vostra opera (he he… si vede che comincio a non avere più domande?)
    La trasmissione non è importante, mi piacerebbe però che il conduttore fosse Corrado Augias.

    Oppure si potrebbe farne una versione più “Marzullesca”:
    Leopardi o Foscolo?
    Leopardi
    Penna o PC?
    PC.
    Racconto o romanzo?
    Racconto. Per questioni di tempo.
    Consiglio di un amico o recensione di un professionista?
    Consiglio di un amico.
    Copertina o titolo?
    Copertina. Sono negata per i titoli.
    Del gatto o con la mucca?
    Con la mucca, ma solo perché qui hanno risposto tutti gatto!

  2. utente anonimo ha detto:

    ma sei davvero tu?
    io sono chicca con altro blog, altro tutto!!
    chicca

  3. cmalox ha detto:

    Wow quante domande! Non risponderò a tutte ma a qualcuna di sicuro 🙂
    — Il tuo libro preferito in assoluto?
    “Lo zen e l’arte della manutenzione della motocicletta”, di Robert Pirsig – inutile dirlo, va as-so-lu-ta-men-te letto!

    — Il libro più bello che hai letto negli ultimi sei mesi? “La cruna dell’Ago” di Follet. Dozzinale, dirai tu, il classico best seller. Personalmente l’ho trovato avvincente, l’ho letteralmente divorato.

    Il (primo) libro o racconto che ti ha fatto pensare: “Questo avrei voluto scriverlo io”? “Oceano mare” di Baricco, ma poi mi sono ricreduta quando ho letto “L’isola del giorno prima” di Umberto Eco.

    – Il libro, racconto o altro che ti ha fatto pensare “Questo… ero capace anch’io”? (siate cattivi!) “Tu non sai cos’è l’amore” di Marco Franzoso.

    Il libro (I libri) che proprio non siete riusciti a finire? “La cultura enciclopedica dell’autodidatta” di Davide Brugolo. “Ho servito il re d’Inghilterra” di Hrabal Bohumil; quest’ultimo l’ho finito ma è stato come fare karakiri.

    Il consiglio che dareste a uno che non legge? Almeno comprati la settimana enigmistica.

    Il consiglio che dareste a un aspirante scrittore come voi? Alimentati del tuo entusiasmo.

    La trasmissione a cui vorreste essere invitato in veste di opinionista quando avrete venduto le prime 100.000 copie e avranno tratto un film da una vostra opera? “Che tempo che fa” (Fabio Fazio su rai tre).

    Leopardi o Foscolo? Si può un po’ e un po’?

    Penna o PC? Prima stesura a penna, poi PC!

    Racconto o romanzo? Racconto. Oppure sceneggiatura per una sit-com 🙂

    Consiglio di un amico o recensione di un professionista? La prima.

    Copertina o titolo? Copertina!

    Del gatto o con la mucca? …adoro i gatti!

    Per Nutty: ogni tanto leggi le mail che arrivano sulla posta di splinder 😉 CIAO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...