TRACKBACK: Discontinuità

Pubblicato: 25 settembre 2007 da fiaeforum in Senza categoria
Tag:,

Dal Blog di Andrea D’Angelo:

In questo periodo della mia vita sono costretto a scrivere nei ritagli di tempo. Questo equivarrebbe a un risultato tutt’altro che all’altezza delle mie possibilità (quali che siano), se non fossi paziente.
Scrivere è spesso una questione di pazienza. Oggi, a distanza di quindici giorni, mi sono ritrovato nel bel mezzo di un ritaglio di tempo. La reazione è stata immediata: «Inizia il tredicesimo capitolo de Il giorno dopo, forza!» Ho aperto il documento che contiene i profili dei personaggi, quello che contiene la scaletta e quello preimpostato con scritto XIII – bello lì, in grassetto.
E mi sono bloccato
 >>>>continua<<<

qui e qui avevamo tentato di suggerire riflessioni sulla scrittura e sul metodo da utilizzare per lasciare la nostra creatività libera di esprimersi. Avevamo letto le varie impressioni, da parte di scrittori già affermati e meno noti. Ora è la volta di un’altra riflessione che comunque si insinua in quella precedente: la discontinuità dello scrivere. Io in un mio commento nel blog di A. D’Angelo affermo che la discontinuità sia forse fisiologica, serva a recuperare energie e idee, e che vada intesa come una cosa positiva per la maturazione dell’opera di uno scrittore. Nell’area commenti segnalato qui sopra, altri autori hanno espresso la loro opinione, diametralmente opposta alla mia (come mi pare giusto che sia )

In ogni caso, consiglio le considerazioni sullo scrivere di D’Angelo, un utilissimo vademecum per chi si vuole accostare alla scrittura di romanzi fantasy.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...